Studio oculistico all'avanguardia
Ocularium Gran Madre • Eye Sign Torino
Pagina in costruzione

TEST ANALISI COMPONENTI MACULA

La macula è la parte della retina preposta alla visione distinta e alla percezione dei dettagli.

Si tratta della regione con più elevata densità di fotorecettori (in questo caso principalmente i coni), cellule nervose fotosensibili deputate alla trasformazione dell'energia luminosa in impulsi elettrici. Questi ultimi partono dalla retina e viaggiano attraverso il nervo ottico, giungendo infine al cervello (in particolare nel lobo occipitale, collocato nella zona posteriore della testa), dove vengono interpretati come informazioni visive (immagini).

In dettaglio, il normale occhio umano contiene tre diversi tipi di coni, con diversi intervalli di sensibilità spettrale. Il cervello combina i segnali dei coni vicini per distinguere i diversi colori. Esiste un solo tipo di bastoncelli, che sono più sensibili dei coni. In condizioni di scarsa illuminazione i fotorecettori dominanti attivi sono i bastoncelli, per questo motivo, al buio, in assenza delle informazioni fornite dai coni, è impossibile discriminare i colori. Nella fovea centrale predominano i coni e sono presenti ad alta densità. La macula è quindi responsabile della visione centrale, ad alta risoluzione, che è possibile solo in buone condizioni di illuminazione. Questo tipo di visione è compromessa se la macula è danneggiata, ad esempio nella degenerazione maculare.

Poiché la macula è di colore giallo, assorbe l'eccesso di luce blu e ultravioletta che entra nell'occhio e agisce come una protezione solare naturale. Il colore giallo deriva dal suo contenuto di luteina e zeaxantina, che sono i carotenoidi delle xantofille gialle, derivati ​​dalla dieta. La zeaxantina predomina alla macula, mentre la luteina predomina in altre zone della retina. Luteina e zeaxantina sono gli unici carotenoidi in grado di prevenire la degenerazione maculare senile, attraverso tre meccanismi: assorbendo la luce di colore blu, disattivando i radicali liberi o aumentando la stabilità delle membrane cellulari. Una formulazione di 10  mg di luteina e 2 mg zeaxantina ha dimostrato di avere il potere di ridurre il rischio di degenerazione maculare correlata all'età, sebbene questi carotenoidi non abbiano dimostrato di prevenire la malattia.

Grazie all'inserimento nel nostro studio refrazione di una nuova attrezzatura, siamo in grado di effettuare test per la verifica dello stato dei componenti base della MACULA, da condividere con il proprio oftalmologo, al fine di poter preservare le importantissime funzioni di questa parte dei nostri occhi. Se vuoi dedicare 10 minuti del tuo tempo, in forma assolutamente gratuita, non invasiva, indolore, vieni a trovarci e saremo a tua disposizione per ogni ulteriore informazione. 


Richiedi informazioni

Ocularium Gran Madre
Eye Sign
Contatti

Torna su